Un primo bilancio

Nel primo anno di vita abbiamo raccolto molte simpatie, stabilito una serie di accordi e raccolto una trentina di iscrizioni, di cui alcune veramente significative, in diversi campi del sapere, che ci onorano e ci lusingano. Abbiamo cercato di promuovere diversi progetti anche in collaborazione con diversi altri enti. La maggior parte di questi progetti sono stati attuati o stanno per essere attuati attraverso la collaborazione con una serie di enti "amici". Citiamo un master progettato per la Lumsa; un progetto di Informatica della mente a Capranica; un progetto Pon ad Ischia; un centro estivo con Altra Mente.
Ma alla fine ci siamo resi conto che, dal momento che la nostra associazione non può formalmente svolgere attività commerciali, almeno fino al momento in cui non aprirà una partita Iva, lo scopo principale da perseguire oggi non è altro che la formazione e la professionalizzazione dei suoi soci, fatta con grande larghezza di idee.
Una accademia ed una "officina segreta"
Accogliendo diversi nuovi soci, con una netta prevalenza di giovani laureati, abbiamo quindi deciso che gli obiettivi da raggiungere nel corso del secondo anno sono:
  • promuovere una conoscenza reciproca più approfondita e la collaborazione tra i soci (lavoro per gruppi)
  • approfondire alcuni temi di ricerca interdisciplinari
  • mettere in comune lavori, presentazioni, pubblicazioni e progetti anche in uno stadio preliminare ed in forma quindi riservata (ai soli soci)
  • pubblicare i lavori maturi, attivando, per ogni pubblicazione un piccolo gruppo editoriale
  • mettere in cantiere progetti e linee progettuali, lavorando sempre per piccoli gruppi ed in collaborazione con gli enti amici
  • partecipare a gare e progetti, di nuovo sfruttando tutte le alleanze possibili con associazioni e gruppi più maturi ed "attrezzati"
Il sito sommerso
La parte "superficiale" del sito sostanzialmente non cambia: potete consultarla sfruttando l' indice (sulla sinistra) oppure la mappa concettuale che trovate qui appresso.
Ma ai soci viene dato accesso ad una parte "sommersa", non visibile ai visitatori che rappresenterà la nostra "officina segreta", in cui cercheremo di costruire delle strutture concettuali ed organizzative che ci permetteranno di promuovere all' esterno progetti più maturi e strutturati.
Una mappa concettuale aggiornata
Abbiamo usato come l' anno scorso una mappa concettuale sviluppata in MindMeister che riassume un po' lo stato dell' arte. Cliccate sulla mappa per navigare al suo interno; cliccate sul + o sul + per ingrandirla o rimpicciolirla; cliccate sul quadratino con la freccia verso l' alto per vederla a pieno schermo su Mindmeister.com. Sfiorando l' icona con tre righette orizzontali potrete visualizzare la descrizione del nodo; cliccando sull' icona a forma di freccia verso destra potrete andare sul sito che meglio rappresenta l' ente indicato dal nodo.